Il corso è aperto ai giovani che si stanno ponendo domande sulla loro formazione teatrale-attoriale, e probabilmente su una loro possibile scelta futura anche professionale. Che senso e che direzione dare alla propria formazione? Louis Jouvet sosteneva che per essere un attore ci vogliono almeno 20 anni. In un mondo come quello che viviamo adesso sembra un paradosso, perché la nostra percezione del tempo è cambiata, e insieme al tempo l'idea di cura, passione, dedizione, lavoro su se stessi.
Poniamo questa affermazione, anche un po' provocatoriamente... Il tentativo di questo corso, che non è una scuola, è anche tentare di capire insieme quali nuovi modelli pedagogici teatrali possiamo mettere in atto per iniziare a costruire una nostra personale visione, dando un'occhiata magari anche a cosa intendesse dire Jouvet... Costruire un ponte sospeso tra ciò che è stato e quello che potrà essere. Non abbiamo risposte comode ma proveremo a capire insieme quali strade e opportunità personali si aprono.
Il lavoro consisterà in sessioni di training collettivo con esercizi e giochi di gruppo unite a voce e di movimento che si alterneranno a momenti di lavororo individuale o a piccoli nuclei. Si proverà a misurare e comprendere meglio le potenzialità di un gruppo e del singolo in relazione al gruppo. Quali sono le energie, i ritmi, le curiosità, gli approffondimenti necessari per la propria crescita. Sarà fondamentale incontrare tutti gli strumenti come la musica, il ritmo, la danza, il testo, la scrittura, la parola, il corpo.
Per chi sta pensando di fare domanda in una scuola teatrale, potrebbe essere una opportunità diversa per prepararsi.
Le sessione di lavoro sono tenute dai docenti del teatro di Pisa con i quali collaboreranno professionisti ed esperti di varie discipline e 1 o 2 docenti e maestri di scuole che da anni collaborano con il Teatro di Pisa  nell'altra esperienza formativa imporante che è "Prima del Teatro - Scuola europea per l'arte dell'attore".
Il corso si svolgerà a Pisa in 2 blocchi al mese di tre giorni ( fine settimana) da dicembre 2016 a maggio 2017 e si concluderà con un seminario finale di una settimana dal 5 al 10 giugno 2017 (per un totale di circa 220 h). A breve breve sul sito saranno fornite le date specifich , per quanto riguarda il programma più dettagliato sarà fornita al momento dell'audizione.

Modalità di ammissione
Al corso si accede su selezione; per partecipare occorre inviare domanda entro il 21 novembre 2016 a papi@teatrodipisa.pi.it
Nella domanda andranno scritti nome, cognome, anno di nascita, residenza, indirizzo n° telefonico e indirizzo e-mail dove poter essere contattati, nonché il proprio curriculum viate.
I candidati potranno essere convocati a Pisa per un'audizione.
Il corso si attiverà con un minimo di 10 iscrizioni.

periodo dicembre 2016 - giugno 2017
orario da definire (per complessive 220 ore circa)
prima lezione 16 dicembre (da confermare) 
costo di iscrizione 450 - 500 euro *

 

docenti Luca Biagiotti, Franco Farina, Cristina Lazzari, con la partecipazione di professionisti ed esperti di varie discipline e 1 o 2 docenti e maestri di importanti scuole teatrali italiane ed europee


* Le due cifre indicate come costo di iscrizione sono legate alle modalità di pagamento: la cifra scontata di 450 euro è riservata a chi decide di saldare alla data dell'iscrizione; la cifra di 500 euro è pagabile in due rate, una al momento dell'iscrizione e una entro marzo 2017. 

Credits