Torna indietro

FRANCO STONE

Prosa 
Pisa, Teatro Verdi
8 Apr 2017 - 21:00
9 Apr 2017 - 17:00

sabato 8 aprile 2017 ore 10 matinée scuole

sabato 8 aprile 2017 ore 21 turno A Cartellone e Cinque

domenica 9 aprile ore 17 turno B Cartellone e Cinque

I Sacchi di Sabbia/I Gatti Mézzi/Marco Azzurrini/Guido Bartoli
con il contributo di GIPI

FRANCO STONE
Una storia vera
prima nazionale
da un’idea de I Sacchi di Sabbia, Sergio Costanzo, I Gatti Mézzi
con Marco Azzurrini, Francesco Bottai, Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano, Tommaso Novi, Rosa Maria Rizzi, Giulia Solano
testo e regia I Sacchi di Sabbia
musiche I Gatti Mézzi
scene e costumi Guido Bartoli
disegno luci Stefania De Cristoforo
una produzione Internet Festival/I Sacchi di Sabbia in coproduzione con Armunia
in collaborazione con la Fondazione Teatro di Pisa e con il sostegno della Regione Toscana

Un ringraziamento alla famiglia Agostini Venerosi Della Seta per aver messo a disposizione il proprio archivio.

durata: lo spettacolo debutta nel corso della Stagione

per abbonamenti e biglietti clicca qui

Mary e Percey Shelley frequentarono più volte Pisa nella prima metà dell’Ottocento. Il primo soggiorno documentato fu nel maggio del 1818; vi fecero ritorno a fine gennaio del 1820, e nell’estate dello stesso anno si trasferirono ai bagni di San Giuliano Terme. Mary a quel tempo aveva già elaborato il nucleo drammatico del Frankenstein, la cui ideazione viene fatta risalire al maggio del 1816.
Tutto questo è noto.
Lo è meno il fatto che a Pisa, già alla fine del Settecento, circolava la sinistra “leggenda” del dott. Franco Stone (o Franco Pietra, come veniva comunemente chiamato), un misterioso scienziato, che pare si dedicasse all’applicazione del galvanismo sui cadaveri di esseri umani.
Da Franco Stone (stone: pietra in inglese) a Frankenstein (stein: pietra in tedesco) il passo è breve.
Una coincidenza o Mary Shelley conosceva già la storia di questo macabro personaggio? E se la scelta di Pisa negli itinerari della coppia fosse stata motivata proprio dalla curiosità di sapere qualcosa di più del misterioso scienziato? Franco Stone alias Franco Pietra potrebbe essere stato il modello per Victor Frankenstein?
Ecco il punto di partenza di questo racconto teatral-musicale, in bilico tra ricostruzione storica e fantasy-gotico, realizzato da una “coalizione” di artisti che condividono l’urgenza di raccontare le storie della loro città. Un musical sperimentale, ecclettico che è al tempo stesso una ricerca “divertita” delle fonti pisane che, nei primi anni dell’Ottocento, ispirarono Mary Shelley, l’autrice di Frankenstein.
A chiudere il cartellone del nostro teatro il debutto di questo racconto teatral-musicale ideato, creato e costruito passo passo da un pool di artisti tutti legati a Pisa e tutti di grande esperienza professionale, un’esperienza che da tempo li ha resi famosi ben oltre i confini del nostro territorio: i pluripremiati Sacchi di Sabbia, la band de I gatti Mézzi con il loro cantautorato sapientemente jazz e coinvolgentemente popolare, il noto comico e versatile chansonnier Marco Azzurrini, l’apprezzatissimo pittore, nonché grafico e illustratore Guido Bartoli, e Gipi, uno dei pochi re della graphic novel.

 


 
 

Powered by iCagenda

Credits