Torna indietro

IL TROVATORE

Opera 
Pisa, Teatro Verdi - Via Palestro 40

IL TROVATORE

dramma lirico in quattro parti di Salvadore Cammarano
dal dramma El trovador di Antonio García Gutiérrez
musica di GIUSEPPE VERDI
rielaborazione a cura di Enrico Minaglia
Editore Casa Ricordi, Milano

Il Conte di Luna Cesar Méndez
Leonora Carolina López Moreno
Azucena Victória Pitts
Manrico Murat Karahan
Ferrando Levan Makaridze
Ines Greta Lirussi
Ruiz Alessandro Vannucci
La Strega Alice Bachi

direttore M° Marco Guidarini
regia Enrico Stinchelli
segretaria di edizione e assistente alla regia Chiara Maione
assistente alla regia Luca Orsini
disegno luci e video mapping Angelo Sgalambro
coreografia Daniela Maccari
costumi Sartoria Teatrale Fiorentina e Fondazione Teatro di Pisa

Orchestra e Coro Arché
maestro del coro Marco Bargagna
danzatrici Barbara Boscaino, Letizia Cecchella, Elena Di Ciolo, Elena Falchini, Valentina Fantozzi
mimi danzatori Giacomo Casali, Lorenzo Galli, Daniele Matronola, Lorenzo Scribani, Alessio Venturini, Sara Genovesi
Nuovo allestimento e produzione del Teatro di Pisa

Opera che conclude la parabola giovanile di Verdi, Il Trovatore racchiude in sé romanticismo, mistero e poeticissimo delirio, una sintesi di elementi drammatici perfetta e molto moderna, ed una musica dal respiro e dalla forza dinamica immensi. Ispirato al drama caballeresco di Antonio García Gutiérrez El trovador, di grandissima popolarità in Spagna, un dramma in cui Verdi aveva visto «la possibilità di esplorare proprio quel versante magico e irrazionale della mente umana da lui già sperimentato con successo in altre sue opere, in particolare nella Giovanna d’Arco, nel Macbeth e nell’appena composto Rigoletto», come rileva Gloria Staffieri. Il capolavoro più visionario del geniale compositore è un’opera che, come nessun’altra, fin dal debutto al Teatro Apollo di Roma il 19 gennaio 1853, «toccò così rapidamente il cuore del suo pubblico», come ha annotato Julian Budden, e che ebbe una diffusione quanto mai ampia e capillare, penetrando nei più diversi strati sociali, per la sua carica di magia e vis drammatica.


PREVENDITA BIGLIETTI TRILOGIA VERDIANA: da mercoledì 28 luglio.

Prezzi Biglietti

  • Platea, posto palco centrale I e II ord. € 30,00; ridotto € 27,00; soci Coop € 25,50; under30 € 15,00
  • Posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord. € 25,00; ridotto € 22,50; soci Coop € 21,00; under30 € 12,50
  • Posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord. € 19,00; ridotto € 17,00; soci Coop € 16,00; under30 € 9,50
  • Posto 2^ galleria € 10,00

Si specifica che, a causa della limitata capienza del teatro dovuta alle disposizioni inerenti il Covid 19, il singolo utente potrà acquistare, al massimo, 5 biglietti a spettacolo.

Nei primi giorni di prevendita, o in caso di particolare afflusso, un'ora prima dell'apertura del Botteghino sarà attivato un numeratore automatico per regolamentare l'accesso allo sportello. I numeri erogati valgono per il solo turno di apertura.

Orario del Botteghino: da martedì a sabato ore 11-13; il martedì e giovedì anche ore 16-18 (festivi esclusi) fino a sabato 7 agosto e nuovamente da giovedì 2 settembre.

Biglietteria telefonica: con carta di credito al n° 050-941188 da martedì a sabato ore 9 -11; il martedì e giovedì anche ore 14-16 (festivi esclusi) fino a sabato 7 agosto e nuovamente da giovedì 2 settembre.

Inoltre prevendita on-line su www.vivaticket.com e nei punti-vendita del Circuito Vivaticket, esclusivamente biglietti a prezzo intero con possibilità di scelta del posto in pianta.

Su tutti i canali di vendita è possibile utilizzare il Voucher digitale di rimborso eventi 2020 per organizzatore Fondazione Teatro Pisa.

E' possibile utilizzare il bonus carta del docente e 18app per l'acquisto del biglietto, presentando al botteghino il voucher dell'importo corrispondente, in formato cartaceo; in caso di acquisto telefonico, il voucher va inviato in formato pdf o jpg all'email biglietteria@teatrodipisa.pi.it.

I conviventi abituali che desiderano sedersi accanto possono contattare la Biglietteria (botteghino o servizio telefonico) per l'assegnazione dei posti.


LE MODALITA' DI INGRESSO

L'entrata è prevista dalle ore 19,30 per permettere tutti i controlli previsti dalla normativa Covid 19. Inoltre ciascun spettatore dovrà avere con sé un documento d'identità e il Green Pass (anche solo prima dose vaccinale) o test molecolare antigenico rapido con risultato negativo a Sars-Cov-2 (validità 48 ore), o documento guarigione dall'infezione Sars-Cov-2 (validità 6 mesi);

Al momento del controllo, agli spettatori verrà richiesto di esibire un documento d'identità in corso di validità. In caso di mancata esibizione della documentazione di cui sopra, non sarà possibile assistere allo spettacolo e non sarà restituito il costo del biglietto acquistato.

Sono esclusi da tale procedura i minori fino a 12 anni e soggetti in grado di dimostrare un titolo di esenzione dalla vaccinazione.

Per maggiori informazioni: www.dgc.gov.it/web


 
 

Powered by iCagenda